Tra 15 secondi avverrà un redirect automatico alla nuova pagina. Se non vuoi aspettare clicca qui.

Beauty, fashion and food: agosto 2015

sabato 15 agosto 2015

NABLA Ombretti e Diva Crime - Swatches e recensione [beauty]



Ciao! finalmente riesco a scrivere questo post sul brand Nabla e sui suoi prodotti di make up che posseggo.
Inanzitutto vorrei spendere due parole su Nabla, marchio che io non conoscevo finché non ho iniziato a interessarmi ai prodotti ecobio. No, Nabla non è del tutto bio ma i suoi prodotti non contengono siliconi, petrolati, ftalati, oli minerali, paraffina e edta. Nel caso siano presenti ingredienti 'rossi' sono chiaramente specificati sul sito nella descrizione del prodotto. Questo lo dico per rispondere a chi aveva alimentato una sterile polemica sul fatto che Nabla si fa passare per bio quando non lo è. Beh ciò non è affatto vero anzi è un brand che fa della trasparenza uno dei suoi punti di forza e non ha mai millantato certificazioni tranne la 'cruelty free' che però è obbligatoria in Italia dal 2013.

Della ultima collezione 'Butterfly Valley' uscita in luglio non ho potuto esimermi dall'acquistare due ombretti e un rossetto anche se avrei voluto prendere altri pezzi e chissà che non lo faccia nell'immediato futuro.


Degli otto ombretti presenti ho comprato Babylon, un color verde petrolio con finish bright quindi luminoso e con riflessi che ricordano il verde smeraldo, il sottobosco fino al colore intenso del mare.
Bellissimo per creare smoky eyes e per evidenziare l'angolo esterno dell'occhio.


Il secondo colore che ho preso è Clementine, un altro bright molto luminoso che riflette la luce e illumina tantissimo lo sguardo. Ha un color mandarino tendente all'oro, solare, allegro e luminoso, adatto per illuminare make up cupi o da usare in maniera azzardata insieme a colori classici.


Ed è così che li ho usati io, stendendo Clementine su tutta la palpebra mobile e Babylon sull'angolo dell'occhio e sotto la rima cigliare inferiore. Ho completato con un ombretto neutro tendente al verde usato come colore di transizione e tanto mascara. Ho cercato anche di creare una riga sul bordo delle ciglia superiori usando Babylon bagnato ma non possiedo ancora la giusta manualità, l'idea comunque mi sembrava buona. Entrambi gli ombretti mi sono piaciuti perché sono facili da stendere e sono stratificabili per rendere più o meno intenso il colore. Non sfarinano e non fanno fallout. La durata non è delle migliori, con il primer (o con una base) personalmente già dopo cinque ore Babylon inizia a sbiadire e Clementine perde luminosità.


Con queste due cialdine nuove ho completato la mia prima palettina Liberty da 6. Anche la palette è targata Nabla, è calamitata, è in cartone molto resistente e il coperchio ha una pratica finestra in materiale trasparente. Ed è rosa... la adoro!


A questo punto vi faccio una veloce carrellata delle altre cialde che già possedevo.
Daphne 2 è un bright luminosissimo. Appena steso ha un bel color bordeaux che vira sul borgogna con riflessi ramati. Purtroppo ne sono rimasta un po' delusa perché i fantastici riflessi presenti, dopo la stesura vanno a sbiadirsi in poche ore. Il colore predominante allora diventa il marrone, spento e insipido. Peccato.


Lazy days, un bright anche lui, è un pesca molto luminoso grazie ai microglitter che contiene al suo interno, usato da solo da il meglio di se e io adoro il suo colore caldo e 'accogliente'. Ha un difetto, i microglitter tendono a cadere e fare fallout, tenete a portata di mano un pennellone per ripulire le guance.


Madreperla è un duochrome con finish satin, visto sul braccio non dice nulla ma applicato sull'occhio ha una resa strepitosa, il suo colore beige di base esplode in riflessi che vanno dal rosa al verde, è un ombretto che da il meglio sovrapposto ad altri ombretti o su base nera dove fa uscire tutti suoi bagliori.


Rust è il mio preferito, lo ammetto. Un bright caldo, color ruggine che ha quasi un aspetto metallico, una colata di rame, un colore sensuale che rende lo sguardo affascinante.


Ecco i colori della mia palette, che ne pensate? vi piacciono?


Tutti gli ombretti Nabla vengono venduti in cialde da 2,5 g si possono trovare o in refill o in scatoline monocolore. Sono vegan e cruelty free.
INCI:
MICA**, TALC**, DIISOPROPYL SEBACATE (di origine vegetale)*, SQUALANE**, ZINC STEARATE**, TOCOPHEROL**, PRUNUS ARMENIACA KERNEL OIL**, MACADAMIA TERNIFOLIA SEED OIL**, BENZYL ALCOHOL*, DEHYDROACETIC ACID* 
Possono contenere i seguenti coloranti cosmetici:
CI 77891 / TITANIUM DIOXIDE**, CI 77491 / IRON OXIDE**, CI 77492 / IRON OXIDE**, CI 77499 / IRON OXIDE**, CI 77510 / FERRIC FERROCYANIDE*, CI 77007 / ULTRAMARINES*, CI 77288 / CHROMIUM OXIDE GREEN*, CI 77289 / CHROMIUM HYDROXIDE GREEN*, CI 77742 / MANGANESE VIOLET**, CI 15850 / RED 6 LAKE*, CI 15850 / RED 7 LAKE**, CI 19140 / YELLOW 5 LAKE*

E passiamo ora ai rossetti Diva Crime.
Vengono venduti in un tubetto molto elegante color ottanio specchiato, sono piuttosto piccoli a dispetto dei 4,2 gr. che contengono. Il finish è opaco, vellutato e setoso. Molto scriventi già alla prima passata, li applicate e ve ne dimenticate perché sono confortevolissimi. Non seccano la pelle e la loro durata è variabile (attorno alle 6/5 ore), i colori scuri stranamente tendono a rimanere sulle labbra più a lungo che quelli chiari.
Io ne possiedo tre della collezione permanente e uno della nuova collezione.



Panta rei è un colore molto particolare perché varia molto da persona a persona. Di base è un rosato neutro con una punta di rosso che nel mio caso esce prepotente rendendo il colore caldo e avvolgente, quasi sensuale. E' un colore che si presta a ogni tipo di make up.
Ombre rose invece è decisamente un rosa antico con una punta di grigio che lo fa virare al malva, è un colore molto romantico e discreto adatto sia per un look fresco e giovane che a smorzare un make up dai toni forti.





Alter ego è il mio preferito anche se ci ho pensato molto prima di prenderlo vista la forte componente di fucsia presente. In realtà ha un bel color amarena che smorza un po' la parte fredda, è avvolgente e rende le labbra voluttuose. Nonostante il colore forte è molto facile da stendere e rimane nei bordi senza insinuarsi nelle pieghe delle labbra.
Sono riuscita a farlo durare 8 ore mangiando e bevendo e ha avuto bisogno solo di una ritoccatina nel centro a metà giornata. Lo adoro!



Ultimo arrivato è Beverly, appartenente alla collezione Butterfly Valley. In questa collezione è anche presente una seconda scelta, Balkis che è un nocciola rosato molto bello ma che somiglia troppo ad alcuni rossetti che già possiedo quindi non l'ho acquistato.
Beverly al primo sguardo somiglia molto a Alter ego anche se poi, sulle labbra è molto diverso. Più tendente al rosso, con una punta di bianco che ne raffredda un po' i toni, rimane comunque una tonalità calda e seducente.




INCI dei rossetti:
HYDROGENATED POLYISOBUTENE*,  ETHYLHEXYL PALMITATE*, SILICA**, DISTEARDIMONIUM HECTORITE*, CANDELILLA CERA (EUPHORBIA CERIFERA (CANDELILLA) WAX)**,POLYETHYLENE*, PENTAERYTHRITYL TETRAISOSTEARATE*, ISODODECANE*, MICA**, CAMELLIA JAPONICA SEED OIL, PROPYLENE CARBONATE*, TOCOPHERYL ACETATE**, PARFUM 
Può contenere i coloranti cosmetici
CI 77891**, CI 77491**, CI 77492**, CI 77499**, CI 15850*, CI 45410*, CI 42090, CI 19140* 

E questa è la mia esperienza con i prodotti di make up Nabla, a onor di cronaca devo citare anche la matita Magic pencil che però avrà un post tutto suo appena la testerò in tutte le sue molteplici funzionalità.
Vi lascio al video con le spiegazioni e gli swatches. Al prossimo post.


giovedì 13 agosto 2015

Prodotti bocciati #3 [beauty]


In questo post voglio parlarvi di alcuni prodotti che non mi piacciono e che per qualche motivo mi hanno delusa. Ovviamente il giudizio è personale quindi è probabile che qualche prodotto che io boccio qualcun'altra invece lo ami alla follia. In ogni caso sapere quali possono essere i difetti o i problemi che ho riscontrato vi può aiutare a non incappare in acquisti sbagliati o incauti. Spero che questo post vi sia utile.



- Crema piedi e talloni idratante e protettiva al timo rosso - Maternatura
In realtà questa crema l'avevo messa tra i miei prodotti preferiti quando avevo iniziato ad usarla, in primavera. Con l'arrivo dell'estate e di conseguenza con l'aumentare della secchezza della pelle dei piedi, questa crema non mi ha più dato alcun sollievo. Usata al mattino solo come idratante è totalmente inutile, usata la sera come maschera non mi da più, al risveglio, quella sensazione di pelle di seta ma anzi, mi ritrovo delle grattugie al posto dei piedi. Sicuramente la crema è buona per chi ha i piedi meno secchi dei miei.
- Detergente antiage al melograno e aloe - Nonique
In questo caso la colpa è stata mia, ho frainteso le informazioni che ho trovato in giro nel web e ho comprato questo detergente credendo che facesse schiuma e si usasse come un sapone. Non è così, in pratica è un latte detergente che si usa massaggiando il prodotto sulla pelle del viso e rimuovendolo col dischetto di cotone. Ha un profumo buonissimo, ottimo inci e ha effetto antiage però non amo la sua consistenza cremosa e quindi lo userò solo in caso di emergenza.
- Saponette naturali equosolidali (Burkina Faso) - Alkemilla
Queste saponette le boccio per una semplice ma fondamentale, secondo me, peculiarità: puzzano! e non è un odore neutro o lieve, no queste hanno un odore forte che vira verso la gomma bruciata. E ovviamente ne ho comprate ben tre, di queste saponette, anche perché fanno parte di un progetto equo solidale col Burkina Faso e io sono piuttosto sensibile a certe iniziative. Sono a malincuore costretta a passarle a mio marito che le userà sotto la doccia come del semplice sapone da supermercato, pur avendo un buon inci. Mi rallegro per lui.
- Ombretto duo Look@me - Astra
Comprato perché la parte color petrolio mi aveva affascinata, non avevo fatto i conti con l'altra parte, quella verde acqua, glitterata, polverosa, inconsistente e zozzona, si perché sporca di brillantini tutto quel che vede, confezione, dita, pennelli e anche viso visto che ha un fallout da paura. Odio!
- Mascara Vamp - Pupa
Mascara osannato da qualcuna e odiato da altre, ecco io faccio parte delle 'altre'. Lo scovolino tira su troppo prodotto che tra l'altro è pastoso, grumoso e difficile da stendere, incolla le ciglia e, udite udite, dopo 4 ore comincia a sgretolarsi lasciando antiestetici grumetti neri sul viso. Non vedo l'ora che si secchi per poterlo buttare.
- Mascara False Lashes - Alverde
Questo mascara invece lo boccio perché ha uno scovolino pieno di spine, pericoloso in mani inesperte o sbadate come le mie, che pesca poco prodotto e quel poco che si riesce a distribuire sulle ciglia dona loro l'aspetto di 'ciglia miserelle' non lunghe, non folte solo nere. Insomma una ciofeca.
- Eyeliner in gel e Eyeliner con pennellino - Alverde
Ah in se questi eyeliner sembrano fantastici, entrambi hanno la consistenza giusta e la linea che tracciano è perfetta anche per chi non ha dimestichezza. Peccato che entrambi dopo un ora sbiadiscano fino a sfumarsi e inglobarsi nell'ombretto sottostante. No, no e no, il makeup alverde proprio non mi piace.

Vi lascio il video con le spiegazioni dettagliate, spero di esservi stata utile. Ciao!

domenica 9 agosto 2015

Most Played di luglio 2015 - I prodotti più usati del mese [beauty] #teammostplayed


Il mese di luglio è iniziato in modo un po' anomalo, nonostante ci fossero 35 gradi io mi sono presa un raffreddore 'dicembre-style'. I prodotti che ho più usato sono stati sopratutto quelli dedicati all'idratazione e al restauro di una pelle decisamente provata. 
Nella seconda parte del mese, ormai guarita, ho usato intensamente dei prodotti di makeup che avevo ordinato anche in preda alla febbre, quella vera, e che non vedevo l'ora che arrivassero quindi ecco i miei most played di luglio.


Questi primi tre prodotti li ho usati nei giorni peggiori dell'influenza:
- Huiles des Princesses - Elisir Pelle Perfetta
Questo olio è stato perfetto per il dopo doccia, si usa facilmente su pelle ancora bagnata, si friziona e poi ci si avvolge nell'accappatoio. La pelle del corpo rimane idratata, morbida e lenita e sopratutto non si perde tempo a spalmarsi di crema. 
- Water mint Aloe - The skin house
L'acqua di aloe è stata un portento per il viso e collo quando mi sentivo accaldata, la alternavo al tonico alle rose e mi è servita per rinfrescare e idratare la pelle.
- Lip balm vaniglia e arancia - Figs and rouge
 Il lip balm l'ho usato prevalentemente per il contorno del naso che a furia di avere rapporti ravvicinati coi fazzoletti di carta si era tutto arrossato e cominciava a bruciare, ha ammorbidito e lenito la pelle screpolata tanto che il rossore quasi non si notava. 

Dopo circa una settimana, ormai guarita, la pelle del viso ha cominciato a riempirsi di impurità e brufoletti quindi ho usato questi due prodotti:
- Blemish Stick al Tea tree - Dr. Organic
Lo stick in roll on va applicato direttamente sul brufolo più volte al giorno e in men che non si dica verrà riassorbito e sparirà!
- Saponetta con pezzi di canapa - Verde sativa
Saponetta portentosa, per pelli miste e impure, con dei pezzetti di canapa all'interno. Per la mia pelle diventata improvvisamente impura è perfetta anche se sento un po' di bruciore sulle parti più sensibili come contorno occhi e labbra. Ora la alterno con quella alla rosa e karitè de La saponaria e devo dire che come routine di detersione sono molto soddisfatta.

Dopo aver postato su instagram una immagine di un mio primo piano, sono stata gentilmente ripresa da una follower sullo stato delle mie sopracciglia, incolte, folte e trascurate, come darle torto? io e la pinzetta da sopracciglia non ci frequentiamo da molti anni.
Ho deciso quindi che era arrivato il momento di correre ai ripari quindi mi sono munita di:
- Pinzetta per sopracciglia 
Allegre, colorate e quindi fanno meno paura... beh insomma...
- Matita per sopracciglia 03 - Kiko
Consigliata dalla commessa della Kiko, il colore della matita mi sembra azzeccato e in più sull'altra estremità ha un pettinino comodissimo. La trovo ottima come matita peccato che ha un temperino microminuscolo che ho il terrore di perdere.

Questi invece sono i prodottini che ho ordinato e che mi sono arrivati nella settimana di 'agonia' (in realtà è arrivato anche un pacchetto di Mulac ma farò un post a parte):
- Ombretti vari - Nabla
Alle quattro cialde  che già possedevo se ne sono aggiunte due della nuova collezione, Babylon e Clementine e così ho completato una palette, penso proprio che ne comincerò un altra, voi che ne dite? 
- Terra e illuminante 01 (LE Daring Game) - Kiko
- Blush 03 (LE Daring Game) - Kiko
Entrambe le palette appartengono alla edizione limitata dell'anno passato Daring game. Quando uscirono erano un po' troppo costose e quando le misero in saldo sparirono in pochi giorni. Ovviamente appena mi sono accorta che Kiko a messo a disposizione online gli ultimi pezzi a un prezzo scontatissimo, le ho prese immediatamente! Il blush doppio è scrivente e mi piace, purtroppo la terra mi sembra poco pigmentata e per ora che ho una lieve abbronzatura si vedepoco. Magari d'inverno sul mio consueto pallore risalterà di più.

Per le labbra ho tentato un azzardo, le tinte matt, ok lo ammetto non mi vanno proprio, non ci sono portata, non le so usare insomma 'per me è no'!
- I'm matt lip fluid 32 - Pupa
Il colore che ho preso, un rosso corallo acceso, mi piace moltissimo e questo è tutto. Sbava copiosamente, si consuma in maniera disomogenea e secca parecchio le labbra.
- Long lasting liquid lipsticks - Wycon
A parte che si chiama 'rosa shocking' ma è un rosa spento tendente al malva, dopo essersi opacizzato tende ad appiccicare le labbra e quando si consuma sparisce totalmente nel centro lasciando le labbra sguarnite mentre tutto il resto rimane colorato, orribile da vedersi.
- Matita labbra 'Rosa shocking' - Wycon
Questa mi piace ma l'ho presa solo per usarla con la tinta quindi è una matita praticamente inutile perché non ho altri rossetti da poter abbinarle. La userò da sola come rossetto. 

Vi lascio come sempre il video, saluto GoldenVi0let che ha ideato questa iniziativa e tutti i participanti al #teammostplayed
Al prossimo post!

mercoledì 5 agosto 2015

Prodotti terminati, li ricompro? - luglio 2015 [beauty]


Arriva puntuale (beh.. quasi) il post dei prodotti terminati, sono parecchi questo mese ma un paio non sono del tutto finiti ma li elimino perché non riesco proprio più a usarli. Inoltre ci sono prodotti che ho usato intensamente per finirli perché non mi sono piaciuti.
Ecco la lista:
- Scrub corpo al fior di loto e cocco - Alverde
Ho adorato questo doccia scrub e appena capiterò in Slovenia andrò al DM a ricomprarlo. Ha un profumo  buonissimo ed è in consistenza gel che poi diventa una crema morbida, i granellini scrubbanti sono composti dalle scagliette di cocco e sono efficaci ma anche delicati. In realtà questo prodotto è un detergente ma io preferisco usarlo come esfoliante solo sulle parti più ruvide del corpo. Lo ricomprerei? SI
- Deo no gas - Idro Fugal

Deodorante no gas 'da battaglia' non ha un buon inci ma non macchia, non cola e mantiene la freschezza per tutto il giorno. Lo ricomprerei? SI
- Deodorante spray - Balea

Questo deodorante ha una bombletta simpatica, tutta colorata, peccato che il profumo non mi sia piaciuto, troppo acre e forte per i miei gusti, unica cosa positiva è che non contiene sali di alluminio. Lo ricomprerei? NO, forse proverei un altra profumazione
- Crema doccia al bio arancia e bio vaniglia - Alterra

La famosa crema al panettone! L'odore di vaniglia e arancia fa si che usciate dalla doccia con addosso l'odore dei canditi del panettone. La consistenza è cremosa, non fa schiuma e non da la sensazione di essere lavante anzi vi sentite appiccicosi, unica nota positiva l'inci buono. Lo ricomprerei? NO
- Scrub viso e corpo - Biovera

Nonostante un primo impatto positivo il continuo uso di questo esfoliante mi ha fatto cambiare idea. Ha consistenza gel, color fango rossiccio, molto scivoloso e liquido, i granellini sono poco performanti quindi il prodotto è adatto per pelli sensibili e delicate. L'ho finito usandolo sul corpo senza trarne grossi benefici tranne quello di dover lavare il piatto doccia e la tenda che si sono inzaccherati di gel marrone. Lo Ricomprerei? NO
- Acetone - Amati

Normalissimo acetone low cost. Lo ricomprerei? SI
- Active hardener rinforzante per unghie - Mi-Ny

Lo butto prima ancora di terminarlo perché nonostante l'abbia usato con costanza non ha dato alcun beneficio alle mie unghie che si sfogliano. Adesso è anche colloso e fatico a pescarlo sul fondo. Lo ricomprerei? NO
- Pennina correggi smalto - Kiko

Ottima pennina forse ancora migliore di quelle di Essence, il costo è più alto ma anche la durata. Lo ricomprerei? SI
- Crema contorno occhi e labbra effetto filler - Helan

Questa crema è stata la mia salvatrice nei giorni più caldi, l'ho applicata in maniera parsimoniosa ma ha mantenuto la mia pelle morbida e idratata per tutto il giorno senza appesantirla. L'inci è buono, la stesura veloce e la consistenza gradevole. La ricomprerei? SI
- Salviettine detergenti - H&M

Normali salviette da borsetta, fanno in modo ottimo il loro lavoro, sono piccole, profumate e con inci pessimo ma per sicurezza è meglio tenerne un pacchetto in borsa. Le ricomprerei? SI
- Salviette struccanti - Iseree

Solite salviette struccanti che non mi tradiscono, ottime per togliere swatch e piccole imperfezioni del trucco, in casi di emergenza buone anche per uno strucco veloce. Le ricomprerei? SI
- Saponetta equosolidale all'olio e foglie di baobab - Alkemilla

Odore pessimo, mi spiace perché questo sapone fa parte di un progetto equosolidale col Burkina Faso tant'è che ne ho prese altre due ma, accidenti, non potevano aggiungere un po' di essenza profumata? Peccato. Le ricomprerei? NO
-Deodorante for man invisible - Nivea

Prodotto jolly usato da mio marito, mi faceva tossire e rendeva l'aria irrespirabile. Comunque non tiene 48ore  perché dopo una giornata sulle camicie di mio marito rimaneva un odore di deodorante stantio misto a sudore decisamente sgradevole. Lo ricomprerei? NO

Come sempre vi lascio il video con le spiegazioni, al prossimo post!

FACCIO PARTE DEL BLOG